Annuario dei Migliori Vini Italiani 2016 – Luca Maroni

Conferma la sua classe viticola ed enologica non comune il bicchiere delle Agricole Longo. Una morbidezza solare avvolgente ci dona il “Le Fossette 2014”, integrità e fragranza d’aroma che sono anche de “Le Valli Bombino 2014”, bianco di bella felpa estrattiva. Suadente e levigata al sapore la ciliegia del “Donnadele Rosato 2014”; pastoso e balsamicamente speziato il ribes maturo del “Cacc’e Mmitte di Lucera 2013”.

Chiude un gran vino, il Negroamaro “Capoposto 2013”: qui il binomio fittezza-morbidezza, la pulizia enologica della trasformazione, alla evocazione della mora portano a polposa ricezione. Un vino che unisce potenza a suadenza con ancor vivo e cristallino nitore. Chapeu.