Cacc’ e Mmitte di Lucera

Senza dubbio il vino più rappresentativo della zona di Lucera, il Cacc’ e Mitte è stato istituito Denominazione di Origine Controllata fin dal 1976. Le uve raccolte da tre vitigni quali il Nero di Troia (50%), il Montepulciano (35%) e il Bombino bianco (15%), vengono fatte vinificare separatamente in vasi di acciaio inox a temperatura controllata, favorendo il prolungato contatto bucce-mosto, e sono assemblate solo prima dell’affinamento. Ne deriva un prodotto di grande interesse qualitativo, caratterizzato dal profumo intenso, persistente, ricco di sentori di frutti di bosco, e dal gusto armonico, rotondo, di buona struttura e tannicità. Ideale per accompagnare piatti della gastronomia tradizionale della cucina mediterranea, secondi a base di carne e di pesce grasso.

9,45

DENOMINAZIONE:
Denominazione di origine Protetta

VITIGNI:
Nero di Troia 55%
Montepulciano d’Abruzzo 30%
Bombino Bianco 15%

ZONA DI PRODUZIONE:
Cacc’e Mmitte Doc, Lucera,
Puglia settentrionale

ETÀ DEL VIGNETO:
impianto del 2002

TERRENO:
calcareo con tessitura franco sabbiosa

RESA PER ETTARO:
85 q.li da 5.600 piante per ettaro

VINIFICAZIONE:
Raccolta manuale selettiva in cassette, diraspatura molto delicata per lasciare completamente intatti gli acini, macerazione e fermentazione in acciaio a temperatura controllata per circa 20gg con periodica sommersione del cappello, 2 rimontaggi al giorno con separazione dei vinaccioli, ripetuti delestage, pressatura soffice.

Dopo la fermentazione malolattica, l’affinamento avviene in vasche di cemento per almeno 6/8 mesi e successivamente in bottiglia per un periodo non inferiore a 6 mesi.

BOTTIGLIE PRODOTTE:
20/30.000

ALCOOL: 12,5 /13

ABBINAMENTO:
gastronomia tradizionale della cucina mediterranea, secondi a base di carne e pesce grasso.